IL FESTIVAL DELLA SCIENZA AL MUSEO DABROI DAL 25 OTTOBRE AL 27 NOVEMBRE – Museo Dabroi

IL FESTIVAL DELLA SCIENZA AL MUSEO DABROI DAL 25 OTTOBRE AL 27 NOVEMBRE

Palazzo Tagliaferro è per il VII anno consecutivo location esterna del Festival della Scienza di Genova previsti dal 25 ottobre al 27 novembre laboratori e conferenza sulla parola chiave: Mappe

Prenderanno il via lunedì 25 ottobre, con una presentazione ufficiale che si terrà alle ore 15.00, gli eventi proposti dal Museo Mineralogico Dabroi di Palazzo Tagliaferro, nell’ambito del XIX Festival della Scienza di Genova e proseguiranno, dato il notevole numero di prenotazioni, durante tutto il mese di novembre per concludersi sabato 27 novembre con la II Edizione del Convegno Nazionale dedicato all’esploratore Thor Heyerdahl.

Tutti gli eventi programmati per la manifestazione sono stati realizzati sulla parola chiave Mappe e sono promossi dal Comune di Andora e curati da c|e contemporary per Palazzo Tagliaferro in collaborazione con il Prof. Enrico Baccarini laureato in Psicologia che ha al suo attivo un bachelor in studi asiatici e antropologia culturale.

Per il VII anno consecutivo il Museo Luciano Dabroi, riconosciuto fra i più importanti in Europa per numero ed importanza dei minerali esposti e per la  sezione ricca di reperti dell’esploratore norvegese, collaborerà con uno dei più grandi eventi di diffusione della cultura scientifica divenendone location esterna.

Il Museo Dabroi effettuerà aperture straordinarie per tutta la durata del  Festival dalle ore 15.00 alle 19.00, l’ingresso come sempre sarà gratuito.

Per laboratori a disposizione delle scolaresche è necessaria la prenotazione, al numero 348.9031514, fino ad esaurimento posti disponibili.

I progetti  del Museo Mineralogico Luciano Dabroi di Palazzo Tagliaferro:

1) Lab “Ripercorriamo la storia attraverso le mappe”
Rivolto alle scuole primarie: classi prima, seconda e terza
Fruibile attraverso collegamenti  online da concordare oppure in presenza presso Palazzo Tagliaferro

Contenuti Laboratorio :
Gli alunni partecipanti al laboratorio parteciperanno ad un laboratorio suddiviso in una parte teorica ed una parte pratica
Parte teorica: verranno illustrate le principali civiltà del passato (Egizi, Sumeri, Romani, civiltà Indiana, civiltà Cinese. civiltà sudamericana)
Parte pratica: attraverso l’ausilio di mappe in bianco e nero raffiguranti il pianeta gli alunni dovranno ricostruire come in un puzzle la mappa della Terra. Dovranno collocare nei rispettivi luoghi di appartenenza le varie civiltà.

2) Lab Mappe Discorsive “Segni e significati per conoscere e comunicare” 

Rivolto alle scuole primarie: classi quarta e quinta e scuole secondarie di primo grado
Fruibile attraverso collegamento online da concordare oppure in presenza presso Palazzo Tagliaferro 

Contenuti Laboratorio: I concetti di segno e significato saranno i punti di partenza di un percorso che guiderà gli studenti alla scoperta del linguaggio inteso come strumento di connessione dell’essere umano con il mondo esterno e con il proprio mondo interno. Il laboratorio si concentra sulle Mappe Discorsive e guiderà gli alunni alla scoperta del linguaggio come strumento di connessione fin dal resto passato fino all’evoluzione dei giorni nostri. Si analizzeranno durante le sessioni di studio gli strumenti utilizzati per esprimersi e interagire partendo dal suo-no per arrivare alla parola e alla musica. Si approfondirà la comunicazione non verbale, i simboli le mappe mnemoniche, le fallacie logiche e la possibilità di manipolazione di un discorso al fine di raggiungere un obiettivo desiderato. La sessione di studio si concluderà con quiz a risposta sulla tematica sviluppata nella fase teorica. 

Sabato 27 novembre: 

II Edizione Convegno nazionale Thor Heyerdahl
“Viaggio dalla geografia alla genetica”

DALLE ORE 10.30 ALLE ORE 13.00

Apertura conferenza a cura di Christine Enrile -Presidente dell’Ass. c|e contemporary

Enrico Baccarini – Scrittore, editor e direttor della rivista Hera Magazine
Antiche Navigazioni: contatti e nuove terre scoperte nel periodo pre-storico
Reidar Solvik – Curatore del Kon -Tiki Museum di Oslo
Flat or curved?Thor Heyerdahl’s use of maps and globes
Beate Bjørge – Manager of The Thor Heyerdahl Institute, Vestfold Museums Norvegia
Riflessioni su immigrazione e identità

DALLE ORE 14.30 ALLE ORE 18.30

Rino Gaion– Antropologo ricercatore docente al Master Universitario in Bioetica Facoltà Teleologica Torino
Mappe ed esperimenti Kon-Tiki – Indagini sull’enigma della patata dolce
Massimo Centini – Antropologo culturale docente di Antropologia Culturale e Antropologia dell’Arte Università Popolare di Torino
La Cultura Materiale come contenitore di conoscenza
Alfredo Aldo Carlo Luvino – Egittologo Docente di Egittologia presso l’Università Popolare di Torino già collaboratore scientifico del Museo Egizio di Torino
Dalle piramidi all’enoteismo. Rapporti fra l’Antico Egitto e le Civiltà Mesoamericane attraverso l’oceano. Realtà storica o finzione letteraria?
Renata Tiramani – Curatrice di eventi dedicati a Thor Heyerdahl
Tenacia e Determinazione per superare le barriere del dogmatismo accademico

UN PONTE SUL FUTURO: RICORDO DI BJORN HEYERDAHL

Chiusura Convegno alla presenza delle Autorità
Mauro Demichelis Sindaco del Comune di Andora
Maria Teresa Nasi Assessore alla Cultura del Comune di Andora

Scroll to top